Automazione Gal Italia: tecnologie d’avanguardia per prendere decisioni “sicure” e per irrigare risparmiando acqua!

foto84L’Automazione in agricoltura è un sistema semplice per il comando e il controllo dell’irrigazione.

Il comando permette di effettuare un’operazione in modo automatico piuttosto che manualmente. Un operatore potrebbe commettere errori che una macchina, ben programmata, non commette; una macchina “non dimentica” di effettuare una certa azione; una macchina può inviare un segnale di guasto anche in orari “scomodi”. Il controllo delle attività pianificate ci consente, inoltre, di sapere sempre cosa succede in campo (o in serra) senza doverci recare fisicamente sul posto. In questo modo è possibile risparmiare manodopera e, soprattutto, acqua. Con una pianificazione organizzata e razionale si può somministrare l’esatta quantità di acqua e nutrimento che una pianta richiede, senza sprechi ed evitando sovradosaggi o sottodosaggi. In sintesi con l’automazione possiamo avere la certezza dell’intervento programmato e la sua corretta realizzazione.

La gamma Gal Italia di prodotti per automazione e controllo comprende Computer, Centraline, Testate di fertirrigazione, Sistemi radio e Accessori. Di seguito alcune delle caratteristiche dei nostri PLC e centraline: Gal Pro, Gal Compact e Galileo.

Il sistema GAL PRO è un PLC per irrigazione e fertirrigazione di piccole o medie superfici, è disponibile anche alimentato a batteria o con un pannellino solare, ed è capace di controllare 4 o 8 valvole di campo ed una principale. Permette un’irrigazione a tempo o a quantità di acqua (con contatori) e una fertirrigazione quantitativa o proporzionale con una pompa di fertilizzante e connesso contatore. Ha una struttura robusta ed un uso molto semplice. Gal Pro permette di: impostare un programma indipendente per ogni valvola; avviare manualmente ogni valvola e sequenza di valvole; variare la quantità di tutte o di alcune valvole in maniera percentuale con un solo comando; azionare un allarme in caso di guasto; gestire una batteria di due filtri; condizionare l’attività in base a input esterni (pressostati, sensori di umidità, ecc.)

Il sistema di controllo GAL COMPACT è molto simile al Gal Pro ma consente di gestire fino a 16 uscite e fino a tre pompe di fertilizzante, sia con contatori che con lettura di EC e pH.

GALILEO è un sistema computerizzato di controllo ed automazione dell’irrigazione fra i più avanzati. Si può usare per l’irrigazione in campo aperto, verde pubblico o residenziale, singolo sito e/o multi sito e laddove è richiesto un controllo completo ed integrato dei processi irrigui.

In serra: possiamo gestire e monitorare 24 ore su 24 l’irrigazione. Galileo è in grado di gestire contemporaneamente irrigazione su suolo, fuori suolo e fertirrigazione. I diversi processi irrigui possono essere congiunti o indipendenti. Tutti secondo le vostre esigenze.

Per il controllo clima: con i suoi input analogici e digitali è un vero e proprio sistema intelligente. La macchina è in grado di gestire fino a quattro ambienti climatici differenti contemporaneamente, controllando finestre, schermi termici, riscaldamento, e molte altre funzioni, fino alla concimazione carbonica e agli interventi fitosanitari. L’attività di gestione idrica può essere interamente programmata in relazione alle condizioni di controllo climatico (temperatura, umidità, radiazione solare, vento, ecc.).

Il software è disponibile per ambienti Windows e può gestire centralmente fino a 10 diversi PLC contemporaneamente.

Il preinstallato su banchi per fertirrigazione: è il sistema di controllo nativo dei banchi per fertirrigazione Galcon-Eldar. E’ disponibile installato e cablato in diverse configurazioni secondo le esigenze.

Nelle applicazioni in pieno campo, Galileo è capace di gestire, contemporaneamente, più testate di irrigazione e di fertirrigazione e fino a 200 valvole di distribuzione. Il PLC è in grado, leggendo i contatori, di distribuire l’acqua in funzione delle reali volontà dell’operatore una volta che siano state indicate le superfici sottoposte ad ogni valvola. E’ in grado, inoltre, di effettuare la proporzionalità tra l’acqua e i fertilizzanti, azionando le testate di fertirrigazione, di distribuire acqua dopo le fertirrigazioni per approfondire i fertilizzanti alla quota desiderata, di segnalare eventuali anomalie nella distribuzione sia dell’acqua che dei fertilizzanti, di conservare un archivio storico delle operazioni effettuate e di inviare messaggi di guasto ad un operatore. Il PLC può inviare i segnali di apertura e chiusura delle valvole in campo tramite segnali radio e con lo stesso sistema può azionare pompe e altri dispositivi. La trasmissione via radio rende molto sicuro, e di più economica realizzazione, l’intero sistema di automazione e controllo non necessitando la posa di cavi e cavidotti ed essendo poco sensibile ad eventi atmosferici avversi (un eventuale fulmine che colpisca una valvola non ha possibilità di trasmettersi al resto dell’impianto). La connessione con una stazione meteorologica locale, rende possibile commisurare le quantità di acqua distribuite in funzione dei valori di evotraspirazione reali, molto più conservativi, nei confronti dell’acqua, rispetto ai classici sistemi ripetitivi. La connessione del PLC con un PC locale e la disponibilità di una linea telefonica rende, inoltre, facilmente remotabile il sistema, mettendo l’imprenditore agricolo in condizione di prendere decisioni e di intervenire sul sistema anche trovandosi a distanza dall’azienda.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn