CONCIMARE QUANDO E DOVE SERVE – BANCHI DI FERTIRRIGAZIONE

foto28Il banco di fertirrigazione Fertimix è una macchina per la fertirrigazione “stand alone”, che consente di miscelare in modo semplice e affidabile il concime all’acqua d’irrigazione. E’ indicata soprattutto per l’utilizzo in serre. Il suo funzionamento si basa sull’iniezione di fertilizzante grazie ad un set di pompe ad iniezione che utilizzano il sistema Venturi. La macchina fertirrigante può funzionare a tempo (sec., min., ore), a volume (litri, m3), a condizioni (sensori). I modi di funzionamento possono essere usati singolarmente o combinati fra loro secondo le esigenze specifiche dell’Azienda agricola e della tipologia di coltura. In commercio il banco è fornito “chiavi in mano”, cioè pronto per essere collegato a qualsiasi impianto d’irrigazione preesistente. Grazie ai programmatori della serie Galileo il banco si può gestire unitamente a tutto il sistema di controllo tra cui annoveriamo: sistemi a ricircolo, miscelazione acque saline (di ricircolo) e dolci (osmotizzate), inserimento di una seconda sonda EC/PH per il controllo della prima.

Gli elementi che lo compongono sono:

  • N. 1 contenitore in polietilene per la miscela dell’acqua con il concime o altro, dotato di sensore di livello massimo e minimo;
  • N. 1 elettropompa di rilancio alle linee di fertirrigazione;
  • N. 3 pompe iniezione fertilizzante con sistema Venturi (350 l/h cadauna) nelle versioni standard. Espandibile a richiesta fino a N. 8 pompe incluse pompe speciali per acidi/basi;
  • Elettrodi per uso industriale di controllo EC/PH installati in una vaschetta di raccolta campione;
  • N.1 unità di monitoraggio EC/PH con sensore analogico da 4 a20 mA collegata ad input analogico del programmatore Galileo  con isolamento Galvanico;
  • N. 3 regolatori di fertilizzante collegati alle pompe d’iniezione;
  • N. 3 valvole idrauliche in plastica per fertilizzante;
  • Set completo per la calibrazione di EC/PH (Opzionale);
  • N. 1 valvola by-pass per funzionamento manuale;
  • N. 1 contatore acqua a impulsi;
  • N. 1 sensore di livello per il controllo automatico dell’acqua in entrata;
  • Valvole idrauliche in entrata e in uscita;
  • N. 1 Valvola 24VAC per fertirrigazione;
  • Tubazione in PVC non corrosivo, già pronta per il collegamento sulla linea

I modelli standard disponibili in commercio sono:

  • 1” – da 0,15 m3/h fino a 6,5 m3/h
  • 2”– da 1,0 m3 / h fino a 20,0 m3/h
  • 3”– da 5,0 m3/h fino a 35,0 m3/h
  • 4”HF – da 15,0 m3/h fino a 60,0 m3/h

La pressione in entrata al sistema deve essere contenuta fra 3 e 5 bar. ln uscita è 4 bar per tutti i modelli escluso il modello 3″ HF per il quale è 5 bar.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn