Sigma Amiad | innovazione nei filtri automatici a rete

[fusion_builder_container hundred_percent=”yes” overflow=”visible”][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”][fusion_text]Alla fine di un periodo di collaudi impegnativi in campo, Gal Italia è lieta di lanciare sul mercato italiano la nuova gamma di filtri Amiad automatici a rete della serie Sigma.

Disponibili con attacchi da 4, 6 e 8″ per portate fino a 280 m3/h e grado di filtrazione da 80 a 300 micron.

Le loro caratteristiche principali comprendono:

  • struttura in composti polimerici: resistenti alla corrosione e agli aggressivi chimici (fertilizzanti, cloro, acidi)
  • superficie filtrante di grande dimensione (da 6.000 a 8.000 cm2) di tipo modulare (in caso di rottura si può sostituire un singolo elemento)
  • bassa pressione di lavoro richiesta per il controlavaggio: efficace anche con soli 1,5 bar, con conseguente risparmio di energia richiesta per la pressurizzazione
  • controlavaggio di breve durata: da 10 a 20 sec per evitare le perdite di pressione dell’impianto durante il lavaggio e garantire l’efficacia del lavoro anche con acque sporche che richiedano lavaggi frequenti
  • ridotta quantità di acqua espulsa con il controlavaggio:  dai 90 ai 200 l, a seconda della pressione, per evitare lo spreco di acque e facilitare il drenaggio dell’acqua sporca
  • semplicità costruttiva: per facilitare le operazioni di manutenzione eseguibili senza l’ausilio di attrezzature specifiche
  • grande longevità di esercizio grazie alla robustezza dei materiali e alla qualità costruttiva

 

Questo nuovo prodotto va ad affiancare la già nota e diffusa  gamma dei filtri a rete automatici in metallo Filtomat, integrandola con un prodotto altrettanto efficace ma con caratteristiche di nuova concezione.

[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn